logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Villaverla

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Calendario

Calendario eventi
« Dicembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31       
Contenuto

TASSA RIFIUTI

INFORMAZIONI GENERALI

La Tassa rifiuti solidi urbani è dovuta per l’occupazione o la detenzione di locali ed aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, ad esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie di civili abitazioni diverse dalle aree a verde, esistenti nel territorio comunale in cui il servizio è istituito ed attivato in maniera continuativa.

La tassa è dovuta da coloro che occupano o detengono i locali o le aree scoperte con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali o le aree stesse.

La denuncia di occupazione o detenzione di locali ed aree siti nel Comune di Villaverla deve essere presentata entro il 20 gennaio successivo all’inizio dell’occupazione, sui modelli predisposti da ritirare presso l’ufficio tributi (per scaricare direttamente i moduli clicca su: modulo persone fisiche o modulo ditte).

La cessazione, nel corso dell’anno, dell’occupazione o detenzione dei locali ed aree, dà diritto all’abbuono del tributo a decorrere dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui è stata presentata la denuncia della cessazione debitamente accertata (per scaricare il modulo clicca su: modulo persone fisiche o modulo ditte)

MODALITA' DI CALCOLO DELLA TASSA

Il Regolamento per l'applicazione della tassa per il servizio relativo allo smaltimento di rifiuti solidi urbani è stato approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 25.01.1996 e successivamente modificato con delibere n. 13 del 28.03.2003, n. 13 del 14.03.2006, n. 12 del 27.03.2008 e n. 6 del 02/03/2012.
L'importo della tassa rifiuti è determinato tenendo conto della quantità di rifiuto prodotto da ogni utente considerando anche il numero dei componenti del nucleo famigliare e la superficie dei locali occupati.
Il sistema di calcolo della tassa ha lo scopo di distribuire in modo equo i costi a seconda della capacità di produzione dei rifiuti delle varie categorie di utenti suddividendo la tassa in una parte fissa e una parte variabile.
I contribuenti del Comune si dividono in utenze domestiche (i cittadini) e utenze non domestiche (le ditte), e per tutti e due i tipi di utenze la tassa è composta da una parte fissa e una parte variabile.

MODALITA' DI CALCOLO PER LE UTENZE DOMESTICHE (CITTADINI)

La Parte Fissa della tassa per le Utenze Domestiche verrà calcolata applicando i seguenti coefficienti (calcolati con la formula del metodo normalizzato del D.P.R. n. 158 del 27/04/99) dipendenti dal numero dei componenti il nucleo familiare, alla superficie occupata:

  • Nucleo 1 componente : 0,618
  • Nucleo 2 componenti : 0,728
  • Nucleo 3 componenti : 0,816
  • Nucleo 4 componenti : 0,890
  • Nucleo 5 componenti : 0,953
  • Nucleo 6 e più comp. : 1,014

La Parte Variabile della tassa sarà determinata applicando il costo unitario di € 2,79 al numero di svuotamenti del bidoncino del secco da 120 litri.

E’ stabilito un numero minimo di svuotamenti annuo per ogni nucleo familiare pari a 6 svuotamenti fissi annui per un importo di € 16,74.

A partire dal 01 luglio 2008, secondo quanto stabilito con delibera di Consiglio Comunale n. 12/2008, verrà conteggiato un doppio svuotamento nel caso in cui l’utenza esponga il bidoncino del secco per lo svuotamento con il coperchio aperto, straripante di rifiuti o con sacchetti sparsi nelle vicinanze.

Sono previste le seguenti Riduzioni:

Riduzione di 1/3 della parte fissa della tassa:
a)per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo a condizione che tale destinazione sia specificata nella denuncia originaria o di variazione indicando l'abitazione di residenza e l'abitazione principale e dichiarando espressamente di non voler cedere l'alloggio in locazione o in comodato;
b)per gli utenti che risiedono o abbiano la dimora per più di sei mesi all'anno in località fuori del territorio comunale;

Riduzione del 15% della parte fissa della tassa agli utenti che dimostrino di utilizzare il composter o la concimaia secondo le modalità indicate nel Regolamento per la gestione dei rifiuti interni;

Riduzione del 50% della parte fissa della tassa per l'utente di età superiore a 65 anni con ISEE del nucleo familiare con un solo componente pari alla pensione sociale INPS, con più componenti pari alla pensione sociale INPS + il 30%;

Riduzione agli utenti che subiscono un disagio dipendente dalla lontana localizzazione del bidone per la raccolta del rifiuto secco rispetto all'abitazione di residenza, limitatamente alle Vie indicate nel Regolamento Comunale, viene concessa una riduzione pari al numero fisso annuo di svuotamenti del bidoncino;
Le richieste di riduzione devono essere presentate all’ufficio tributi utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito internet (per scaricare il modulo clicca qui)

L’utente prima di ritirare il materiale per la raccolta differenziata presso l’ufficio tributi, dovrà effettuare il versamento di una cauzione pari a € 25,00 per la consegna del bidone del secco da 120 litri, della chiave dell'umido e della tessera per l'ecocentro, presso UNICREDIT BANCA SPA – Agenzia di Villaverla – Piazza delle Fornaci n. 8, - ABI 2008 – CAB 60850 – COD. IBAN IT61P020086085000003487111 indicando come Causale di Versamento le Generalità del Contribuente e la dicitura “Cauzione TARSU”

L’utente che richiede:
- la chiave per il bidone dei pannolini, dovrà versare una cauzione di € 5,00 all’Economo Comunale;
- la copia della chiave dell’umido o la copia del tesserino per l’ecocentro, dovrà versare € 1,00 all’Economo Comunale.


MODALITA' DI CALCOLO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE:

La Parte Fissa della tassa per le Utenze Non Domestiche verrà calcolata applicando i seguenti coefficienti (calcolati con la formula del metodo normalizzato del D.P.R. n. 158 del 27/04/99) dipendenti dalla potenzialità di produzione di rifiuto, alla superficie occupata:

CATEGORIA
€/mq.
Musei, scuole, cinematografi e teatri
0,67
Autorimesse, distributori, carrozzerie
1,02
Alberghi con ristorante
1,77
Alberghi senza ristorante
1,27
Uffici, agenzie, studi professionali
1,61
Banche ed istituti di credito
1,45
Negozi di abbigliamento, cartolibrerie, ferramenta e altri beni durevoli
1,48
Edicola, farmacia, tabacchi
1,81
Parrucchiere, barbiere, estetista
1,60
Attività artigianali
1,36
Attività industriali con capannoni di produzione
1,14
Ristoranti, trattorie, pizzerie
6,49
Bar, pasticcerie
4,93
Negozi di generi alimentari, supermercati
2,50
Ortofrutta, fiorerie, pizza al taglio
8,34
Ditte non utenti
0,85
Mobilifici (esposizioni)
1,14
Mercato
0,49


La Parte Variabile della tassa sarà determinata applicando i seguenti costi unitari al numero di svuotamenti dei bidoncini del rifiuto secco e del rifiuto umido:

  • 1 svuotamento del bidone chiuso da 120 litri = € 2,79
  • 1 svuotamento del bidone chiuso da 240 litri = € 5,58
  • 1 svuotamento del cassonetto da 1300 litri = € 27,91

Per le Utenze Non Domestiche che non ritirino il bidoncino del rifiuto umido, pur producendo anche in quantità minima, viene consegnata la chiave dell'umido, conteggiando 1 svuotamento settimanale per la determinazione della Parte Variabile della tassa.

A partire dal 01 luglio 2008, secondo quanto stabilito con delibera di Consiglio Comunale n. 12 del 27/03/2008, verrà conteggiato un doppio svuotamento nel caso in cui l’utenza esponga il bidoncino del secco o dell’umido per lo svuotamento, con il coperchio aperto, straripante di rifiuti o con sacchetti sparsi nelle vicinanze.

E’ prevista la Riduzione di 1/3 della parte fissa della tassa per i locali diversi dalle abitazioni ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, risultante da licenza o autorizzazione rilasciata dai competenti organi per l'esercizio dell'attività.

La richiesta di riduzione deve essere presentata all’ufficio tributi utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito internet, ed è valida a partire dall’anno successivo alla presentazione e fino a che permane la condizione necessaria per poter usufruire di tale riduzione.

L’utente prima di ritirare il materiale per la raccolta differenziata presso l’ufficio tributi, dovrà effettuare il versamento di una cauzione pari a:
€ 25,00 per la consegna di ogni bidone del secco o dell’umido da 120 litri e della tessera per l'ecocentro;
€ 50,00 per la consegna di ogni bidone del secco o dell'umido da 240 litri e della tessera per l'ecocentro;
presso UNICREDIT BANCA SPA – Agenzia di Villaverla – Piazza delle Fornaci n. 8, - ABI 2008 – CAB 60850 – COD. IBAN IT61P020086085000003487111 indicando come Causale di Versamento le Generalità del Contribuente e la dicitura “Cauzione TARSU”

L’utente che richiede la copia del tesserino per l’ecocentro, dovrà versare € 1,00 all’Economo Comunale.

LA TARIFFA GIORNALIERA

Per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti dagli utenti che occupano o detengono, con o senza autorizzazione, temporaneamente e non ricorrentemente locali ed aree pubblici, di uso pubblico o aree gravate da servitù di pubblico passaggio, è istituita la tassa di smaltimento da applicare in base a tariffa giornaliera. E’ temporaneo l’uso inferiore a 183 giorni di anno solare, anche se ricorrente.

La misura tariffaria dovuta per metro quadrato e per ogni giorno di utilizzazione od occupazione è pari all’ammontare della tassa annuale di smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni attribuita alla categoria contenente voci corrispondenti, o , in caso di mancata corrispondenza recanti voci di uso assimilabili per attitudine quantitative e qualitative diviso per 365 e maggiorate del 50%.

La tassa giornaliera di smaltimento è dovuta per il solo asporto e smaltimento dei rifiuti prodotti nell’ambito dei locali ed aree pubblici, non liberando il contribuente da altri eventuali oneri derivanti dall’applicazione di norme generali o regolamentari.

Si considerano produttive di rifiuti ai fini dell’applicazione della tassa giornaliera le occupazioni realizzate per lo svolgimento di sagre, fiere, attrazioni dello spettacolo viaggiante, mercati e simili.

Nel caso di occupazioni realizzate per lo svolgimento del Mercato e del Commercio in forma itinerante, non viene applicata la maggiorazione del 50% prevista per la tariffa giornaliera.

Piazza delle Fornaci, 1
P.Iva IT 00241700244
IBAN: IT13W0200860210000003487111
Codice Univoco Fatturazione Elettronica: UFY3B0
PEC: villaverla.vi@cert.ip-veneto.net